Storia

Geschichte

La storia di Engen è lunga e movimentata. Già 14.000 anni fa questo luogo era abitato. Lo documentano importanti reperti delle vicine grotte di Petersfels e di Gnir. Le grotte erano luogo di riposo durante gli spostamenti dei cacciatori di renne. A questo periodo risale la "Venere di Engen", una statuetta astratta di donna in gagate. Gagate: pietra nera bituminosa e compatta.

1300 - 1500 anni fa gli Alemenni fondarono un insediamento nella parte vecchia del paese, sotto losperone di roccia sul quale si trova l'attuale centro storico. Engen stessa fu citata, per la prima volta, nei documenti nell'11. secolo.

Nel trado Medio Evo il luogo si sviluoppò in un'importante città: in Piazza del Mercato sorsero case padronali, la chiesa fu eretta sullo stile di una basilica romana e fu fondato un monastero (oggi museo civico di Engen + pinacoteca). Nel 17. secolo imperversò ad Engen la peste e due incendi ( 1845 e 1911) distrussero in gran parte la città storica.

Oggi tutto il centro storico è sotto la protezione delle Belle Arti. Dalla metà degli anni 70 è stato completamente restaurato, cosicchè Engen splende nuovamente in tutta la sua antica bellezza. Per l'esemplare restauro Engen ha ricevuto parecchi riconoscimenti.